Le migliori extension capelli 2018

Quali sono le extension per capelli?

Quando mi hanno chiesto di scrivere di extension per i capelli devo dire che ho subito pensato che fosse molto difficile avere a che fare con questo tipo di business, soprattutto se non si è molto addentro a questo tipo di lavori estetici. Invece c’è una grande differenza tra le extension di capelli veri o le extension clip, ci sono le extension con dentro la cheratina, poi ci sono le extension biadesive o le extension per i capelli corti. Quello che molti non sanno è anche quale sia il costo delle extension per capelli anche perché è certamente vario il costo tra le varie extension per capelli che ora sono molto differenziate. Abbiamo extension per i capelli ricci così come le extension microring o una bellissima coda già fatta di extension che possiamo applicare quando vogliamo. Questo articolo parla di extension per i capelli e i vari prezzi perché sono sicuramente i prezzi a determinare quali siano le nostre extension per i capelli, sempre basandoci anche sulla qualità dei capelli che stiamo trattando. Il prezzo di un’extension varia parecchio in base alla qualità, anzi il prezzo dell’extension si basa proprio sulla qualità del capello. Le extension per la frangia sono considerate tra le migliori extension anche se dobbiamo dire che è facile trovare delle extension online economiche in quei siti dove comprare extension. Attenzione, però, che le extension in vendita online non sono affatto il massimo della qualità tanto che le bisogna sempre accogliere le varie opinioni sulle extension per capelli. Anche perche le offerte per extension a volte ci faranno acquistare extension online che non sono il massimo. E noi invece vogliamo il massimo della qualità al prezzo più accettabile tra tutti.

Tutti quanti noi, in un momento della nostra vita, abbiamo trovato differente e forse poco convincente, il taglio di capelli che avevamo in questo momento. Penso che tutti abbiamo pensato: quanto sarebbe bello riuscire a passare da questo taglio corto un po’ anonimo a un bel capello mosso lungo e fluente che sarebbe molto più sensuale nel giro di un paio d’ore. Al di là di evitare quelle che sono chiome difficilmente pettinabili e sono di pessima qualità quindi cerchiamo di capire meglio cosa siano, quanto costino e quali sono i tipi più venduti. Devo dire che quando parliamo di hair extension parliamo di integrazioni che vengono applicate superficialmente sui capelli. A differenza di quelle che sono le parrucche le extension non creano un’acconciatura tutta nuova sulla nostra testa ma possono servire a rinfoltire una zona che non è così tanto folta o si possono allungare capelli che sono già presenti sulla zona che ci interessa. Devo anche dire che possono essere realizzate con quelli che sono capelli umani o con delle fibre che sono sintetiche e che sono molto vicini a quelli che sono i capelli umani. Dobbiamo anche parlare del fatto che ci sono varie tecniche di fissaggio e anche durate differenti. Una prima tecnica che possiamo usare per fissare le extension avviene grazie alla cheratina che viene spennellata alla base dei capelli. Questo tipo di fissaggio è il migliore, parliamo di una durata di circa 5 mesi.

extension clipQueste colle, ovviamente, possono essere anche parecchio potenti e quindi non solo possono danneggiare la base dei capelli veri e far venire vere e proprie allergie molto pesanti al cuoio capelluto. La seconda tecnica molto famosa è quella detta brasiliana in cui si annodano le ciocche di capelli a quelle che sono le ciocche di capelli veri. La tecnica non è affatto male e devo dire che durano comunque circa 3 mesi. La terza tecnica è quella africana in cui creano delle treccine in cui si intrecciano, appunto, capelli veri a quelli dell’extension. Devo ammettere che questa ultima tecnica, che è quella più rapida, è anche quella meno efficace perché abbiamo sempre una crescita strana di capelli veri che sono intrecciati con quelli finti. Altre tecniche interessanti, e che non devono per forza mettere in mezzo un professionista ma che possiamo fare da soli, ci permettono di attaccare ai capelli veri i capelli finti con delle strisce adesive o con delle clip. Ovviamente variare il proprio look anche solo per una serata particolare di certo non dovrebbe non farci venire l’idea di farlo, anzi lo trovo davvero super particolare come elemento di moda o di stravaganza. Come tutte le cose che non conosciamo e visto che questo è il paragrafo introduttivo dobbiamo anche parlare di come prendersi cura delle proprie extension. Parliamo infatti di avere più attenzioni per i propri capelli nel momento in cui applichiamo delle extension. Infatti non bisogna di certo cambiare per forza shampoo o balsamo ma è chiaro che è i capelli vadano lavati almeno 3 volte a settimana e poi si deve fare una maschera ristrutturante circa una volta a settimana. Mi raccomando di non lavare i capelli a testa in giù perché ci saranno molto probabilmente dei nodi. Altra cosa per far sì che non si creino nodi è quella di spazzolare spesso i capelli. Anche se è sempre bene tornare dal parrucchiere per togliere quei capelli che sono rimasti impigliati nella cheratina che è stata usata come colla. Quanto possono costare a questo punto vi chiederete. Beh, sicuramente varia il prezzo da chi lo produce, da quale tipo di colore viene usato, se sono mosse o lisce e anche quanto si prende il parrucchiere per applicarle. Dobbiamo dire che il prezzo di ogni ciocca va dai 3 ai 5 euro e questo comprende anche l’applicazione. Se le compri la volta successiva il parrucchiere verrà pagato solo per riattaccarle, ovviamente non pagherai tutto, non lo ciocca. Dobbiamo dire che la prima tranche, quella che comprende anche l’investire in ciocche di capelli, non è proprio economica se fatta dal parrucchiere nel senso che di ciocche di solito ne servono dalle 80 alle 100 e quindi il costo può variare dai 300 ai 500 euro. Quelle che invece vanno attaccate con l’adesivo o con la clip costano molto di meno. Infatti costano circa 30 euro.

Di quali materiali sono fatte le extension per capelli?

Non mi sono mai chiesta, prima di questo articolo, da dove provenissero le ciocche, vere o artificiali, che avevo visto utilizzare per creare le ciocche di capelli. Una volta avevo chiesto anche alla mia parrucchiera che non mi era sembrata una che si può definire una cultrice della materia. Proprio per questo mi sono un po’ informata per dare una risposta a questi dubbi che, in effetti, non sono poi così stupidi nel momento in cui poi quei capelli vengono poi attaccati a quelli che sono i nostri capelli. Molte volte, però, è anche difficile dare una collocazione geografica a quelle che sono le ciocche così come è piuttosto difficile ragionare sul fatto che queste ciocche siano vere o finte e da quanto tempo siano diventate ciocche.

Di solito, però, o almeno è la notizia più attendibile è che la pratica delle ciocche viene proprio dall’India. Infatti è tradizione che le donne donino a una divinità specifica come Visnù i propri capelli all’interno del tempo. La cura dei capelli, infatti, rende una donna più rispettata in un paese così immenso e contraddittorio come l’India. Questa sorta di purificazione dell’anima e del corpo attraverso questo gesto è diventato business e quelli che si occupano del tempio di solito rivendono i capelli per fare extension e parrucche. Non solo le ragazze indiane si prodigano nel tagliare i capelli per Visnù ma anche pellegrini che vengono in India da ogni parte del mondo. In generale questo è il tipo di materia prima che viene usata per fare extension che durino abbastanza nel tempo e che si comportino come dei veri e propri capelli, questo è chiaro.

In che modo le extension per capelli sono diverse da altri prodotti simili?

Dobbiamo dire che la vera differenza tra le extension e i prodotti simili viene data dalla qualità del capello di cui stiamo parlando. Infatti quella che è la qualità delle ciocche è sempre l’unica vera ragione di questione sull’argomento. Quelle che sono ciocche uniformi e lunghe fanno parte delle extension più costose ma devo anche dire che se vengono trattate con un trattamento buono durante il montaggio e la lavorazione l’extension anche discreta e non ottima acquisisce un certo valore. Quello che è il prezzo finale per un prodotto davvero buono deve prendere in considerazione anche la realizzazione fatta dal parrucchiere o a un professionista se ci affidiamo a loro. Infatti dobbiamo avere dei capelli che hanno la stessa direzione dalla punta alla radice. Questo aspetto è importantissimo perché solo così le ciocche si confonderanno con la capigliatura da cui si è partiti. In questo caso pare si tratti di capelli detti remy.

Ma che cosa sono questi capelli remy e perché differiscono da quegli altri prodotti simili ma non così pregiati?

I capelli remy sono dei capelli a cui sono state, con calma, eliminate le cuticole. Che cosa sono le cuticole suppongo che sia la domanda subito successiva del neofita come me che non sa assolutamente nulla della cura del capello e di come sia formato un capello normale. Infatti questo tipo di capelli è davvero una novità per me che pochissimo ne sapevo prima di togliermi anche io i primi dubbi su questo tipo di argomento. Le cuticole sono scaglie di piccole dimensioni che formano le scaglie da cui è composto un capello umano che non è mai liscio. Le cuticole servono per donare al capello vivo grande lucentezza e maggiore robustezza. Allora perché togliamo queste cuticole?

La funzione principale di queste cuticole è quella di dare robustezza e protezione al capello, questo abbiamo capito. Ma il capello con le cuticole è anche un capello che tende ad aggrovigliarsi, soprattutto se non si becca subito il senso giusto nell’extension dei capelli. I capelli, appunto, devono essere tagliati bene e inseriti bene dopo essere stati divisi in ciocche. Quindi se questa regola non viene considerata o il capello non è proprio di primissima scelta non possiamo non pensare di rimuovere le cuticole, soprattutto se pensiamo che questo capelli discreto ma non buonissimo tenderà ad aggrovigliarsi davvero tanto. Meglio è, a questo punto, intervenire sui capelli senza cuticole applicando uno strato di silicone per dare di nuovo luminosità e forza al capello. Proprio per questo tipo di ragione va anche detto che con il silicone il capello sarà più difficile da pettinare. Allora è bene scegliere la direzione naturale e dei capelli che siano già di buonissima qualità, quindi più robusti e che non si aggroviglino facilmente durante la messa in posa tra i capelli.

Dimensioni e opzioni di design delle extension per i capelli

Va detto che le dimensioni e anche quelle che sono le acconciature, così come il colore, può essere scelto prima ma si può immaginare di aggiustare anche dopo. Quindi anche su quelle che è il design e le acconciature si può ragionare serenamente con il proprio parrucchiere anche dopo l’acquisto. Tranne che non si tratti di extension con la clip io non posso non parlare di acconciature già fatte ma anche per quelle che sono le ciocche di bassa qualità devo dire che oramai c’è talmente tanta scelta che è difficilissimo non trovare tutto quello che vogliamo. Allora è bene ragionare sempre e comunque pensando di avere grandi possibilità e siamo ben felici di avere tutte queste scelte per essere super fashion!

Vantaggi e svantaggi delle extension per capelli

Il vantaggio è chiaro, cioè è molto giusto avere a che fare con dei capelli che non sono nostri ma che al tempo stesso si amalgamano con i nostri e hanno grande energia e sono di gran moda. Questa moda, appunto, che negli ultimi anni diventa davvero molto popolare è un vero e proprio vantaggio se abbiamo a che fare con dei capelli di buona qualità e se sappiamo rendere merito a una serie di regole che sono fondamentali.

Andiamo punto per punto perché è davvero la condizione fondamentale seguire certe regole per curare quelle che sono le nostre extension. Non c’è nulla di meglio, a mio avviso, che seguire le regole del gioco perchè saranno queste regole a far sì che le nostre extension possano durare più a lungo attaccate ai nostri capelli.

Prima di tutto mi raccomando sempre e comunque di usare uno shampoo neutro. Fidatevi anche del vostro parrucchiere, se siete andati da lui, e chiedetegli che tipo di shampoo sia il migliore per questa condizione particolare dei capelli. Come vi ho già detto prima mi raccomando di non lavare i capelli a testa in giù, che non è proprio quello che vogliamo che si aggroviglino o si attacchino i capelli formando dei nodi non particolarmente felici. Pettinateli sempre prima di lavarli e pensate sempre di lavarli 2 o 3 volte a settimana. Se è possibile provate ad applicare sempre una maschera nutritiva ed idratante. Utilizzate delle spazzole con i denti morbidi per non strappare quelle che sono le ciocche finte.

Mi raccomando infatti anche di pettinarle per bene mantenendo le ciocche con la mano così da non fare uno strappo troppo forte e poi anche di asciugarle come avreste asciugato i vostri capelli naturali, quindi con il phon caldo e senza nessun problema.

Curare le extension non è poi così difficile. Basta avere tra le mani gli strumenti giusti e tutto si rivelerà più facile di quanto sembra.

Quando laviamo i nostri capelli è bene usare uno shampoo senza solfati, senza formaldeide, senza alcool isopropilico, senza glicol propilenico, insomma uno shampoo organico che non sia aggressivo con questi oli naturali sui capelli e che quindi li danneggi e li renda secchi.

Quelle che sono le ciocche vanno lavate con movimenti parecchio delicati e anche utilizzando acqua non proprio calda in quella che è la prima parte di tutto il lavaggio. Se volete sciacquarli con acqua fredda che chiude le cuticole e quindi non alimenta quell’effetto crespo allora è bene farlo così che i capelli siano più nutriti. Mi raccomando anche di spazzolare molto bene i capelli e sempre con grande attenzione partendo da quelle che sono le punte poi risalendo sempre alle radici. Ricordatevi di non spazzolare mai con spazzole che hanno i denti stretti e se sono ricci non spazzolateli mai da asciutti, perché non solo si indeboliranno un sacco ma ne cadranno molti in più.

Altra cosa che renderà molto vantaggioso l’avere le extension è certamente quello di fare maschere nutrienti che serviranno a nutrire le ciocche con impacchi settimanali e porteranno queste ciocche a sentirsi vive come se fossero attaccate al cuoio capelluto. Quello che è un vantaggio sempre è una hair routine, cioè una serie di accorgimenti che sono in grado di rendere le ciocche sempre perfette.

Poi se mettete un po’ di olio di mandorle o di cocco prima di asciugarle sappiate che resteranno ancora più idratate e mai troppo secche.

Fascia di prezzo media delle extension per i capelli

Non esiste uno di quelli che possiamo definire poi prezzo fisso per le extension. E’ la pura sacrosanta verità, anche perché non possiamo mai prescindere da quella che è la qualità del capello iniziale. Mi raccomando, quindi, di non comprare, tranne che per una comparsata carnevalesca o una festa tra amici, di comprare per tenerle in testa delle cinesate in plastica che non fanno altro che farci prendere un bel po’ di allergie. Parliamo di ciocche che si attaccano ai nostri capelli e non penso proprio che stiamo ragionando sul fatto di voler mettere proprio la schifezza più plasticosa e meno costosa che ci troviamo davanti. Mi raccomando, sempre e comunque e credo che sarà il mio mantra fino alla fine di questo articolo, che il prezzo non è l’unico motivo per cui scriviamo questi articoli e perché voi dobbiate comprare proprio quel tipo di prodotto che è più economico. Quello che è il prodotto più economico è quello che, molto probabilmente, farà peggio ai nostri capelli veri e che non sarà in grado di dare alle nostre extension quella naturalezza che noi vogliamo per le nostre nuove acconciature. Comunque di solito una extension medio -buona costa dai 3 ai 5 euro a ciocca compresa, come ho detto prima, anche l’opera di colui che lavorerà ciocca ciocca in quella che è la nostra modalità preferita tra tutte quelle che ho già indicato. Ovviamente dobbiamo anche dire che è logico che per una intera testa ci vogliono dalle 80 alle 100 ciocche. Non se ne possono mettere di meno perché il lavoro sembrerebbe spoglio e non è quello che noi vogliamo, di certo non vogliamo sembrare degli alberi autunnali.

Cosa prendere in considerazione prima di comprare le extension per i capelli?

Io sono sempre pro qualità, non posso farci nulla, probabilmente non mi avvicinerei neppure a quelle clip o a quelle bande adesive con cui si possono applicare delle ciocche che costano 20 o 30 euro. Cioè devo dire che io penso che la qualità sia la vera e propria differenza reale in questi che sono dei trucchi estetici, di moda ma di certo anche un cambiamento sostanziale. Preferisco, soprattutto se stiamo parlando di un materiale come quello che abbiamo deciso di inserire nei nostri capelli e che dovrebbe essere, a mio avviso di capelli veri. Sì, siamo per i capelli veri e anche di buona qualità, non posso non dire che questa possa essere una buona ragione per comprare un prodotto che costi un po’ di più ma che rende la nostra testa uniforme e bella, lucente e naturale.

Come scegliere le extension per i capelli?

Io, onestamente, mi farei consigliare dal mio parrucchiere, se fosse una persona di fiducia o se dovessi comprarle on line io mi affiderei solo a degli articoli informativi come questo o alle recensioni di portali commerciali di indubbia qualità. Quello che dico sempre, e che mi sembra molto giusto da dire, è che stiamo parlando sempre e comunque di un lavoro, come questo, che ha bisogno di grande onestà. La gente non può seguirti nel momento in cui tu non hai dell’onestà la tua vera forma di rispetto nei confronti dei lettori, dei clienti. Quindi io parlo sempre di cose che conosco e sempre senza la pretesa di essere la Bibbia. Io cerco sempre di essere una persona che impara informandosi e che dona le proprie informazioni ai lettori che hanno bisogno di fugare qualche dubbio prima di comprare questo o quell’articolo. E mi sembra anche molto giusto ragionare su questa cosa senza appesantire e senza avere poi chissà quanta voglia di fare il gradasso o di avere dei prodotti preferiti senza il principio che quel prodotto sia davvero tra i migliori. Quindi mi raccomando di prendere quelle che sono le vostre informazioni e di convertirle sempre in una base per imparare a pensare di acquistare proprio quello che fa per voi, quello che è giusto per le vostre esigenze. E poi è giusto prendere quelle che sono le vostre informazioni e collocarle al centro del vostro pensiero arricchendole poi con quelle che sono le nostre informazioni e le altre che trovate sul web. Quello che dobbiamo farci entrare in testa, e mi sembra molto giusto che voi lo capiate in questo articolo e poi utilizziate lo stesso metodo anche con tutti gli altri acquisti che avrete intenzione di fare, è che la tecnologia sia dalla vostra parte. E, soprattutto, che non siamo come i nostri genitori e quindi abbiamo tutti i mezzi per comprare delle cose che non siano giuste per noi. Devo dire che stiamo parlando di un ottimo alleato che dobbiamo sfruttare fino alla fine.

Suggerimenti sull’utilizzo delle extension per i capelli

In questo paragrafo vorrei parlare di una domanda che molte volte mi sono posta io prima di voi ed è questa: ma le extension possono rovinare i capelli?

Come nel caso di quelli che sono altri trattamenti io non posso darvi una risposta che sia una sola e ci sono molte variabili da considerare, questo è più che indubbio.

extension cheratinaQuello che mi va di dire è che, a mio avviso, prima di tutto si deve capire che tipo di capelli si hanno. Nel senso che se ci troviamo davanti a un capello fine o sottile non si potrà mai applicare la ciocca in maniera corretta. Anzi sarebbe davvero molto bello se le persone con cui abbiamo a che fare, partendo dal nostro parrucchiere, ci facessero una breve analisi del capello per capire se fare o meno le extension se la fibra non è abbastanza robusta o è già compromessa. Anche perché l’applicazione con la cheratina calda è quella che più può danneggiare i nostri capelli. Oltretutto se la colla è messa male è sicuro che si rovini anche la struttura del nostro capello vero. Quelli che sono i capelli più utilizzati sono i remy con le cuticole, sono belli e sono anche meno difficili da rovinarsi. Certo che si possono aggrovigliare i capelli ma dobbiamo starci anche un po’ attenti noi. Altra cosa di cui dobbiamo occuparci è sempre e comunque la competenza di colui a cui vogliamo affidarci perché dobbiamo sempre andare da professionisti del settore che siano in grado di farci capire se i capelli possono sopportare le altre ciocche o meno. Cioè parliamoci chiaro noi abbiamo bisogno di avere a che fare con dei professionisti che siano in grado di non essere strapagati ma neppure di prezzi bassissimi che poi corrispondono anche a un fissaggio approssimativo. Quello è un lavoro che costa tanto perché ci vuole davvero tanto tempo. Nessun parrucchiere che non sia esperto in questo settore io credo che possa improvvisarsi anche perché è un lavoro molto delicato e quindi ci vuole serietà e certamente grande abilità. Per esempio il capello afro è di solito più sottile e quindi non so quanto valga la pena di pensare di fare delle extension durature. Anche perché il capello è lasciato parecchio in trazione quando va fissato e quindi, proprio dove viene attaccata la ciocca, il capello è molto stressato. Quindi anche in questo caso capiamo bene se il capello nostro è in grado di sopportare tutta questa trazione e poi siamo in grado di mettere questo capello in modo tale da durare nel tempo senza fare troppi pasticci. Infatti una ciocca messa bene e curata meglio da colui o colei che hanno voglia di farsele fare può durare dai 4 ai 6 mesi di tempo. Proprio per questa ragione è bene parlare anche di come mantenere queste ciocche, con alcune regole che abbiamo già descritto da usare in casa e anche un controllo periodico dal nostro parrucchiere che sarà certamente in grado di aggiustare anche quelle piccole imperfezioni che possono capitare con il passare del tempo a qualche ciocca invece di altre ciocche che forse sono meno esposte. Infatti la cosa fondamentale da fare dal parrucchiere è proprio ripulire le ciocche finte da quelli che sono i capelli naturali che cadono o quei capelli che si aggrovigliano proprio nel punto di innesto della ciocca. Io penso che usando anche a casa i balsami specifici, l’olio, lo shampoo neutro e lavandoli mai a testa in giù le ciocche possano durare fino a 6 mesi. Mi raccomando di non toglierle voi ma di rivolgersi sempre a dei professionisti con dei remover altrettanto professionali. Farlo a casa con i nostri mezzi farà sì che oltre alle extension tireremo via anche quelle che sono le nostre ciocche di base.

Quanto dureranno le extension per i capelli?

Non voglio dire cose che non posso mantenere ma sono certa del fatto che un periodo dai 4 ai 6 mesi sia considerato un periodo normale se spendiamo un po’ di più e utilizziamo prodotti che sono davvero buoni. Ovviamente nel momento in cui non sappiamo curarli a casa e poi usiamo dei prodotti più scadenti è chiaro che avremo una durata certamente minore e non per forza a causa solo del prodotto.