Le Migliori Piastre per Capelli Frisè 2018

Grazie alla creatività ed all’inventiva di Geri Cusenza, una hair stylist americana, chi è stufa del solito stile di capelli adesso può sperimentare i frisè. In questo post ti spieghiamo tutto ciò che devi sapere sulla piastra frisè. Se hai vissuto gli anni ‘80 sai benissimo di cosa stiamo parlando. Forse sorriderai, ma continua a leggere: potresti trovare delle indicazioni utili, o anche delle piccole curiosità che ancora non conoscevi.

PRODOTTO Dimensioni Peso VALUTAZIONE VEDERE IL PRODOTTO
24,5 x 4 x 3 cm 281 g VEDI PREZZI
23 x 5 x 3 cm 499 g VEDI PREZZI
33 x 11 x 5 cm 200 g VEDI PREZZI
33,5 x 5,5 x 11 cm 510 g VEDI PREZZI
28 x 11 x 5 cm 798 g VEDI PREZZI
17 x 3 x 4 cm 250 g VEDI PREZZI
35 x 15,5 x 7 cm 821 g VEDI PREZZI

Cosa E’ la Piastra Frisè

La piastra frisè è un tipo di piastra dalla superficie dotata di placche sagomate, anziché lisce. Le placche hanno una forma ondulata, ed in questo modo riescono a modellare il capello formando ondulazioni molto strette e ravvicinate: i famosissimi frisè.

La piastra per capelli frisè è stata un must-have per tutti gli anni ‘80, quando andavano di moda acconciature molto vaporose, con effetto ondulato. Adesso è tornata alla ribalta, poiché questo tipo di acconciatura dal sapore un po’ retrò è molto femminile ed originale. E’ anche facilissimo da realizzare, si adatta ai capelli di qualsiasi lunghezza e tipo. I frisè durano abbastanza a lungo per sperimentare il tuo nuovo look, ma non troppo da diventare noiosi.

Le Principali Caratteristiche della Piastra Per Capelli Frisè

piastra frisè

La piastra per capelli frisè è un accessorio indispensabile per chiunque voglia essere alla moda, o sperimentare gli hair styles più diversi. Se stai pensando di acquistare una piastra frisè, o anche di regalarla alla tua migliore amica, o ad una parente, il nostro consiglio è di valutare tutte le caratteristiche di questo accessorio.

Scegliere la piastra capelli frisè giusta per te è importante. Ecco le caratteristiche da considerare prima dell’acquisto:

il materiale in cui è realizzata la piastra

La scelta della piastra frisè realizzata in un buon materiale è importantissima. Il nostro consiglio è di orientarti verso piastre realizzate in tormalina (un tipo di pietra dal colore nero), o anche in ceramica. Si tratta di materiali che consentono una diffusione ottimale del calore, e che sono molto resistenti. Quindi evitano di danneggiare il capello, o anche di bruciarlo. Piastre per capelli frisè realizzati in materiali diversi andrebbero evitate.

la temperatura della piastra

Una buona piastra per frisè, come una piastra per frisè professionale, ti permetterà di regolare la temperatura. Regolare la temperatura è necessario perché non tutte abbiamo lo stesso tipo di capelli. Chi ha capelli molto folti e spessi dovrà regolare la piastra su una temperatura maggiore. Quante hanno capelli sottili e molto lisci, fragili, dovrà usare la piastra ad una temperatura bassa, per evitare di sottoporre i capelli ad inutili stress. Qualsiasi piastra tu scelga, ricorda: una piastra per frisè di qualità di permette di regolare la temperatura.

l’ampiezza dei frisè

I frisè non hanno una dimensione unica. Puoi trovare piastre con frisè più o meno ampi. I frisè più ampi rendono i capelli ondulati, senza aumentarne il volume. I frisè più stretti invece donano volume ed un effetto molto vaporoso. Il modo migliore di scegliere l’ampiezza del frisè giusto per te è capire quale effetto vuoi ottenere.

le funzioni della piastra

Una piastra frisè professionale o di buona qualità spesso ti permette di combinare diversi tipi di placche, e di realizzare stili diversi. La versatilità è un elemento fondamentale dello styling, e ti permette anche di risparmiare, acquistando una sola piastra che userai per creare acconciature sempre nuove.

il manico della piastra frisè

Quando si tratta di frisè l’impugnatura della piastra è tutto! In commercio trovi piastre dalle impugnature più diverse. Prova l’impugnatura, e scegli la piastra che senti comoda e facile da maneggiare. Evita piastre con l’impugnatura non isolata, che potrebbe surriscaldarsi durante l’uso.

Il Design della Piastra per Capelli Frisè

piastra frisèIn commercio esistono tantissimi modelli di piastre frisè. Le piastre di buona qualità però hanno degli elementi di design inconfondibili. Ecco gli elementi di design da tener d’occhio la prossima volta che vai al centro commerciale, in un negozio, o che semplicemente cerchi una piastra per frisè su internet:

  • Le placche in titanio (o in altri materiali)
  • Le piastre frisè con placche in titanio sono le più resistenti, e creano i frisè perfetti. Il titanio riesce a sostenere altissime temperature senza rovinare i capelli
  • L’ampiezza delle placche. Le placche più strette producono frisè più piccoli e viceversa. L’ampiezza delle placche quindi è un elemento di design fondamentale, che dovrebbe orientare la tua scelta ancor prima del prezzo
  • Il cavo girevole. Alcune piastre sono dotate di un cavo girevole, che riesce a seguire i movimento del tuo braccio mentre ti sposti da una ciocca all’altra dei capelli. Questa è una caratteristica non solo delle piastre per frisè professionali, ma di una piastra di buona qualità
  • Un’ampia regolazione della temperatura. La gamma di variazione della temperatura deve essere sufficientemente ampia da consentirti di lavorare sia a temperature molto basse, che a temperature più alte. Le temperature alte ti consentono di agire con velocità anche sulle ciocche più ampie
  • Il peso della piastra. Ricorda che userai la piastra frisè tenendo il braccio piegato e sollevato in alto sulla testa anche per varie decine di minuti. Questo è il caso di chi ha i capelli molto lunghi. Una piastra leggera e maneggevole ti stancherà di meno. Scegliere una piastra più pesante significa doversi prendere una “pausa” tra una ciocca e l’altra
  • Le placche intercambiabili. E’ importante scegliere una piastra per frisè veramente versatile. Le piastre con più placche ti permettono di realizzare frisè di ampiezza diversa. L’unico limite è dato dalla tua fantasia

Consigli Sull’Utilizzo della Piastra per Capelli Frisè

Usare la piastra per capelli frisè è facile. Che tu abbia i capelli medi, lunghi, o lunghissimi, esistono solo pochi consigli da seguire per usare la piastra nel modo migliore, eccoli:

1. Usa la piastra sui capelli asciutti e puliti

La piastra per frisè non dà lo stesso risultato, se la usi sui capelli bagnati o anche umidi. La presenza di balsamo sui capelli inoltre non permette di creare le ondulazioni. Se hai i capelli crespi, il consiglio è di applicare uno specifico prodotto anti-crespo prima di utilizzare la piastra, in modo da ottenere un effetto più visibile e duraturo, ed evitare di spezzare i capelli.

2. Lascia scaldare la piastra frisè per qualche minuto

Dopo aver scelto la temperatura adatta allo styling che vuoi ottenere, è necessario che la piastra raggiunga la temperatura giusta. Di solito questo avviene in 3 o 5 minuti. Evita che la piastra raggiunga un calore eccessivo. Usare una piastra troppo calda potrebbe rovinare i tuoi capelli, o addirittura bruciarne le punte.

3. Delimita le parti dei capelli da acconciare

Vi è chi preferisce realizzare i frisè solo su alcune ciocche, e che invece ama i frisè su tutta la chioma. Prima di passare la piastra separa i capelli in ciocche piuttosto piccole, dello spessore di circa 3 centimetri, in modo da ottenere un risultato molto regolare.

4. Tieni la piastra in posizione per qualche secondo

La piastra frisè va tenuta in posizione su ciascuna ciocca per qualche secondo, iniziando dalla radice del capello, e spostandosi lentamente verso l’esterno. Evita di applicare la piastra per più di 5 secondi, soprattutto se lavori a temperature alte.

Qual E’ la Gamma di Prezzi della Piastra Frisè?

piastra frisèEd eccoci giunte ad un punto importantissimo! Il prezzo, o meglio la gamma di prezzi delle piastre frisè. Un vecchio adagio recita “chi più spende meno spende”. Perché? Perché acquistare una piastra di buona qualità significa spendere un po’ di più. In compenso però avrai un prodotto resistente, duraturo, e soprattutto sicuro.

La gamma di prezzi delle piastre frisè è senza limiti. In commercio esistono piastre frisè che costano soli 15 Euro – soprattutto le piastre portatili – e piastre con un prezzo intorno ai 150 Euro. Il prezzo di una piastra frisè professionale può essere finanche maggiore.

In genere però le piazze frisè (largo, stretto o medio che sia il frisè) hanno un prezzo medio, accessibile alla maggior parte delle persone.

La gamma di prezzi delle piastre frisè è così vasta proprio per soddisfare le esigenze di tutti. Vediamo però quali sono i rischi di acquistare prodotti dal prezzo troppo basso:

  • Rischio di acquistare una piastra per frisè realizzata in materiali scadenti: la piastra può surriscaldarsi, o bruciare le punte dei tuoi capelli, poiché i materiali non consentono una dispersione del calore ottimale
  • Cattivo funzionamento della piastra per frisè: nel caso migliore può succedere che la piastra smetta improvvisamente di funzionare, semplicemente perché i fili di rame all’interno del cavo della piastra si spezzano e l’elettricità non riesce a giungere alla piastra. Nel caso peggiore, una piastra frisè di cattiva qualità può addirittura provocare un corto-circuito
  • Risultati inesistenti: un prodotto di cattiva qualità darà frisè che durano poco, o che hanno forma irregolare, o addirittura spariscono dopo il primo shampoo! Il risultato è paragonabile al risultato di creare i frisè in maniera “tradizionale”, lavorando con pettine e forcine. Perché quindi acquistare una piastra di cattiva qualità

Come Prendersi Cura della Piastra Frisè

Hai valutato tutti i pro ed i contro dei frisè, ed hai scelto di acquistare una piastra. E’ una buona piastra, pagata non troppo né troppo poco…ma come prendersi cura della nostra piastra frisè nuova fiammante? Ecco come:

  1. Leggi sempre le istruzioni per l’uso prima di utilizzare la piastra per la prima volta: di solito trovi le istruzioni per l’uso in un pieghevole, o in un piccolo manuale, nella confezione della piastra
  2. Non usare mai la piastra in luoghi troppo umidi, o pieni di vapore, o accanto a lavandini o vasche pieni d’acqua: oltre al cortocircuito, rischi di distruggere la piastra, e di doverne comprare una nuova
  3. Asciuga sempre le mani ed i piedi perfettamente prima di usare la piastra
  4. Per pulire la piastra, spegnila. Quindi aspetta che entrambe le piastre riscaldanti siano completamente fredde. Per la pulizia, usa un panno morbido, leggermente umido. Non usare detersivi, prodotti spray, o altre sostanze simili. Le piastre riscaldanti sono sono in grado di assorbire queste sostanze, che quindi andrebbero a finire direttamente sui tuoi capelli al prossimo styling
  5. Se noti un malfunzionamento della piastra: rivolgiti sempre ad un rivenditore autorizzato. Le migliori piastre per frisè sono sempre accompagnate da un certificato di garanzia. Il certificato ti consente di ottenere la riparazione o la sostituzione gratuita di una piastra per frisè malfunzionante

Le 7 Regole D’Oro per Scegliere le Migliori Piastre Frisè

Ricapitoliamo! Ecco le 7 Regole D’Oro per individuare le migliori piastre frisè:

  1. Scegli un prodotto di una marca nota: più famosa è la marca, migliori sono le garanzie di qualità
  2. Evita prodotti dal prezzo troppo basso: quando acquistiamo un accessorio, paghiamo esattamente la qualità. Prezzo basso molto spesso significa qualità scarsa
  3. Non acquistare mai una piastra frisè di seconda mano: forse hai trovato una piastra frisè professionale ad un prezzo d’occasione. Si tratta comunque di un prodotto vecchio, che potrebbe rompersi in qualsiasi momento
  4. Valuta attentamente tutte le caratteristiche di design: l’uso della piastra per frisè deve essere comodo e divertente. Caratteristiche di design ben studiate rendono l’uso della piastra un piacere. Una piastra frisè progettata male è difficile da usare, e produce risultati insoddisfacenti. Scegli piastre leggere e maneggevoli: se hai capelli molto lunghi, creare i frisè può richiedere anche un’ora o più. Una piastra leggera ti sarà d’aiuto
  5. Effettua gli acquisti solo da rivenditori molto noti, o comunque autorizzati: evita mercatini, negozi dell’usato, siti internet dalla scarsa reputazione, ecc
  6. Fatti consigliare da un’amica o da una persona esperta: se non hai mai usato una piastra per frisè parla con loro, e discuti i pro ed i contro di varie marche e vari modelli
  7. Confronta le piastre frisè in commercio e le loro caratteristiche: non comprare a scatola chiusa. Studia bene tutti i prodotti disponibili sul mercato, e confronta le funzionalità e le caratteristiche